Sposarsi in Calabria

Cosa cucino oggi? Ricette che Passione ti offre ogni giorno un nuovo menù

La Ricetta

Focaccia con Salame e Formaggi
Focaccia con Salame e Formaggi
Categoria Piatti Unici
Tipo Varie
Tempo 40' min
Ingrediente Principale Salame
Difficoltà Facile
Origine Italia
"Focaccia ripiena con salumi, ricotta, formaggio e uova, una esplosione di sapori racchiusi in morbido pane."

Ingredienti

400 gr pasta per pizza – 200 gr di formaggio primosale - 150 gr di salsiccia stagionata – 200 gr di ricotta – 2 uova sode – Prezzemolo
pasta-per-pane-pizza

Preparazione

Se non abbiamo già pronta la pasta per pizza la prepariamo in anticipo considerando almeno un'ora di lievitazione, anche se io preferisco aspettare anche un paio di ore.

Quando la pasta è lievitata la dividiamo in due palle e cominciamo a stenderla con l’aiuto di un mattarello, ricordiamo di infarinare bene la base di lavoro prima e durante la lavorazione.

Stendiamo quindi la prima sfoglia abbastanza sottile ma senza esagerare perché questa è una focaccia molto ricca e rispetto alle solite focacce è più alta, circa un centimetro di spessore. Disponiamo in una teglia leggermente infarinata la sfoglia ottenuta che sarà la base della nostra focaccia, la farciamo con il formaggio primosale tagliato a fette, poi mettiamo la salsiccia stagionata tagliata a fettine cercando di disporla il più possibile uniformemente, poi con un cucchiaio mettiamo la ricotta a ciuffetti qua e là, tagliamo le uova sode, che abbiamo preparato in anticipo, e li mettiamo su, infine mettiamo una bella manciata di prezzemolo tritato.

Stendiamo la seconda parte di pasta dello stesso spessore e l'andiamo a posare sopra il ripieno. Ora non ci resta che chiudere la focaccia per bene, prima però andiamo a bagnare leggermente con dell’acqua i bordi del secondo disco, dove andremo a chiudere la focaccia, ora alziamo con le dita i bordi della base delle focaccia piegandoli verso il secondo disco in modo da sigillare bene il ripieno all’interno.

Con una forchetta andiamo a bucherellare la sfoglia per far uscire tutta l’aria, e pressiamo con le mani se necessario. Inforniamo a 250 °C per una mezz’oretta circa, ci accorgeremo che è cotta quando vedremo che avrà preso un bel colorito scuro, se vogliamo che diventi bella dorata possiamo spennellare con dell’uovo sbattuto, di solito però non lo faccio perché ci sono i grassi contenuti nella salsiccia che col calore si sciolgono e fuoriuscendo dai buchini fatti con la forchetta che vanno a colorare questa buona pizza rustica.

Lasciamo raffreddare un po' prima di servire.

Questa pizza rustica in genere si consuma fredda, questa è molto simile a quella che si prepara a Pasqua in Calabria, la così detta “Mbignulata”, questa non contiene la soppressata, salame tipico calabrese e i ciccioli dette anche” Frisuraglie” in Calabria, che sono i resti di carne che si trovano quando si scioglie il grasso di maiale. Ma trovate anche la ricetta della “Mbignulata” su Ricette che Passione.

Data Inserimento 26/03/2012
<< Indietro...
Utilità...
Disclaimer Copyright Contatti
Privacy