Sposarsi in Calabria

Cosa cucino oggi? Ricette che Passione ti offre ogni giorno un nuovo menù

Come Preparare un Ottimo Arrosto

Preparare un ottimo arrosto

Come preparare un ottimo arrosto, beh prima di tutto acquistiamo la carne giusta a seconda di ciò che vogliamo preparare, va bene il pollo, il tacchino, il maiale, o il vitello, in genere in macelleria si trova già tagliato, soprattutto nei grandi supermercati, ma se chiedete al vostro macellaio di fiducia vi indicherà il taglio più giusto. Per quanta riguarda il pollo non c'è possibilità di sbagliare, il petto. Per quanto riguarda il tacchino, uguale, il petto, o fesa è la parte da usare per preparare un ottimo arrosto. Se invece vogliamo prepararlo con il maiale scegliamo il filetto, molto tenero, o l'arista, la parte vicina alla spalla del maiale, oppure la lonza, che altro non è che è la parte dell'attaccatura del collo, del maiale, conosciuta al Nord forse con il nome di lombata. Discorso più lungo per il vitello o il manzo, ma per sintetizzare possiamo scegliere lo scamone, o il filetto che sono le più pregiate.

Scelta la carne, dobbiamo prepararla alla cottura. Meglio marinarla in anticipo, con il condimento scelto. Lasciarla così per qualche ora, fuori dal frigo. Ogni volta che prepariamo un arrosto di carne è bene legare bene la carne, possiamo usare una di quelle reti che usano i macellai, o uno spago da cucina e legarlo bene.

Indifferentemente dal tipo di cottura che vogliamo realizzare, al forno o in pentola, è bene rosolare prima la carne sul fuoco, quindi scaldiamo una padella antiaderente, molto bene, vi mettiamo la carne e la rosoliamo da tutti i lati.

Mettiamo subito a cuocere l'arrosto con abbondanti liquidi e aromi, in modo che la carne possa insaporirsi e tenersi umida durante la cottura. Anche per la cottura in forno è bene coprire bene la carne con un foglio di carta d'alluminio. Se la cuociamo in pentola basterà mettere il coperchio. Ogni tanto giriamo l'arrosto e lo bagniamo con il liquido di cottura, così si terrà morbido. Non facciamo cuocere troppo il pollo o il tacchino, si corre il rischio di farli seccare troppo. In genere queste carni son ben cotte in giro di un'ora.

Il maiale in genere si fa cuocere per bene, ma non serve neanche tanto, basterà verificare il momento in cui risulterà tenero sarà pronto, i tempi variano a seconda anche dall'età dell'animale, ma variano da una a due ore. Per il vitello o il manzo i tempi variano a seconda dei gusti personali, si potrebbe mangiare anche al sangue, ma a me proprio non piace, neanche se rimane rosa, per me deve essere ben cotto, quindi di solito lo lascio andare in forno per diverse ore con il forno non troppo alto. In ogni caso quando prepariamo l'arrosto, per ottenere risultati migliori è sempre bene lasciarlo riposare dopo la cottura. Per ottenere delle fette precise è meglio che l'arrosto sia freddo. Per scaldarlo basterà accompagnarlo con una salsina ricavata dal fondo di cottura che può essere riscaldata in qualsiasi momento.

Video Ricetta Arrosto di arista di maiale

 
<< Indietro
     
Utilità...
Disclaimer Copyright Contatti
Privacy