Sposarsi in Calabria

Cosa cucino oggi? Ricette che Passione ti offre ogni giorno un nuovo menù

La Ricetta

Polpette di Carne con Pane Raffermo
Polpette di Carne
Categoria Antipasti
Tipo Carne Rossa
Tempo 20' min
Ingrediente Principale Carne trita di vitello
Difficoltà Molto Semplice
Origine Italia
"Gustose polpettine di carne, per preparare un antipasto stuzzicante da spiluccare in attesa del pranzo o della cena."

Ingredienti

500 gr di carne di vitello macinata - 200 gr di pane raffermo - 2 uova - 1 cucchiaio di pecorino - 1 spicchio d’aglio - Un ciuffo di prezzemolo - Olio di semi per friggere - Sale e pepe

Preparazione

Per fare le polpette ci serve il pane raffermo ammorbidito, quindi prima di metterci a preparare le polpette mettiamo a bagno il pane.

Aspettiamo una decina di minuti o anche più, e cominciamo a preparare le polpette.

Versiamo in una ciotola capiente la carne trita, aggiungiamo il pane strizzato per bene e sbriciolato, le eventuali parti dure le togliamo. Aggiungiamo le 2 uova, il pecorino, l’aglio schiacciato, non a pezzetti perché sarebbe troppo forte il sapore. Tritiamo il prezzemolo fine lo aggiungiamo insieme al sale e al pepe nero macinato fresco.

A questo punto con le mani andiamo ad amalgamare tutto per bene a creare un composto sodo e omogeneo, non troppo duro ma neanche troppo morbido, perché le nostre polpette devono mantenere la classica forma della polpetta allungata o tonda, ma non devono neanche risultare dure dopo la cottura, in genere diventano dure se si usa pan grattato in dosi eccessive, ma se usiamo il pane raffermo ammollato questo non capiterà.

Formiamo con l’impasto le polpettine dalla forma che vogliamo, grandi o piccole, io di solito per gli antipasti le preparo tipo dei bocconcini, e se le servo per secondo invece le faccio più grandi. Mano a mano che le prepariamo le mettiamo su un piatto belle separate, quando sono tutte pronte andiamo a friggere.

Mettiamo in una padella antiaderente dell’olio di semi, quando è ben caldo andiamo a friggere, giriamo più volte fino a farle dorare per bene. Quando sono belle dorate le togliamo e le mettiamo su carta assorbente. Quando l’olio in eccesso è stato eliminato le passiamo sul piatto da portata e serviamo.

Data Inserimento 06/05/2012
<< Indietro...
Utilità...
Disclaimer Copyright Contatti
Privacy